Dermatologo melanoma Milano

Acne duratura
Dermatologo acne rosacea Milano
Dicembre 2020
Orticaria
Dermatologo orticaria Milano
Dicembre 2020
Melanoma-cutaneo

Quando si sospetta un melanoma, la prevenzione e la rapidità d’intervento sono un fattore importantissimo! Altrettanto importante è individuare un professionista preparato; che possa diagnosticare rapidamente il melanoma e agire di conseguenza. Il servizio dermatologo melanoma Milano, del portale Visite Private, ha questo scopo!

Dermatologo melanoma Milano, un servizio di Visite Private!

Il portale Visite Private nasce dall’esigenza della clientela di avere una risposta immediata alle esigenze sanitarie che possono occorrere durante la vita. In Italia le strutture pubbliche sono parificate alle strutture private, tuttavia a volte le attese per una visita possono essere decisamente interminabili.

Quando il fattore “attesa” diventa incompatibile con le patologie in corso, la necessità di fare una visita con una certa urgenza, diventa prioritaria. In questo contesto la nostra struttura risponde prontamente alle esigenze dei pazienti, fornendo loro una serie di professionisti qualificati per svolgere visite specialistiche, esami e tutto quello che si rende necessario per affrontare la patologia specifica. In questo articolo parleremo di come un dermatologo affronta un tumore della pelle.

Per una prima visita chiama lo 0283595639 

Il Dermatologo e il Melanoma

Un dermatologo è lo specialista giusto per questo tipo di tumore. Un dermatologo è lo specialista di tutto ciò che a che fare con la sua principale causa di esistenza: la pelle. La Dermatologia è la specialità medica focalizzata sulle malattie e le funzioni della pelle (il più grande organo del corpo umano). Lo specialista in dermatologia è appunto noto come dermatologo. Un esperto di dermatologia è in grado di studiare la struttura della pelle, analizzare il funzionamento e prevenire, diagnosticare e trattare i disturbi che possono verificarsi in questo importante ed esteso organo.

Fasi del Melanoma

  • Stadio 0. Chiamato anche melanoma in situ, significa che il cancro si verifica nello strato superiore della pelle.
    • Fase 1. Il cancro si trova solo nella pelle, ma il tumore è diventato più spesso. Nella fase 1A, la pelle che copre il melanoma rimane intatta. Nella fase 1B, la pelle che ricopre il melanoma si è aperta (ulcerata).
    • Fase 2. Il melanoma è diventato spesso, con uno spessore che va da 1,01 millimetri a più di 4,0 millimetri. Sebbene spesso, il cancro non è cresciuto più in profondità della pelle o si è diffuso alla pelle vicina.
    • Fase 3 Il melanoma si è diffuso a:
      • Uno o più linfonodi vicini (spesso chiamati ghiandole linfatiche).
      • Pelle nelle vicinanze.
    • Fase 4. Questa è la fase più avanzata. Significa che il melanoma si è diffuso a una o più parti del corpo: un organo interno, come un polmone o il cervello; linfonodi che non si trovano proprio accanto al melanoma; o pelle lontana dal punto in cui è apparso per la prima volta il melanoma.

Prenota la tua visita, chiama lo 0283595639 

tipologie di melanoma

La prevenzione, la vera arma contro i tumori alla pelle!

Il miglior trattamento per il cancro alla pelle è la prevenzione! Abbiamo riportato le fasi del Melanoma proprio per far capire quanto sia importante agire tempestivamente sul melanoma. In Italia questo tumore risulta molto raro prima della pubertà, ma colpisce in gran parte la fascia compresa tra i 30 ed i 60 anni. Fino a pochi anni fa era considerata una patologia rara ma negli ultimi 10 anni è una patologia in costante crescita, specie nei soggetti di ceppo europeo (caucasici). 

Cosa posso fare io!

Non esiste un modo sicuro per prevenire il cancro alla pelle ma ci sono alcuni accorgimenti che possono essere usati per ridurre l’incidenza. Si tratta di comportamenti da considerare nella vita comune e sono:

  • Non esporre mai intenzionalmente la pelle al sole. Non esiste un’abbronzatura “sana”.
  • Indossa la protezione solare.  Rendi la protezione solare un’abitudine quotidiana. Le radiazioni UV possono comunque danneggiare la pelle anche in inverno e nei giorni nuvolosi. Utilizzare la protezione solare ad ampio spettro (protegge dai raggi UVA e UVB) con SPF di almeno 30. 
  • Indossare indumenti protettivi.  Proteggi il tuo corpo con indumenti protettivi, cappello e occhiali da sole.
  • Evita i raggi negli orari più rischiosi.  Cerca l’ombra durante il sole di mezzogiorno, quando i raggi del sole sono più intensi. Preferire la mattina presto o il tardo pomeriggio per le attività con esposizione al sole.
  • Non usare lettini abbronzanti.  L’abbronzatura indoor ha dimostrato di aumentare il rischio di M. fino al 75%. Il M. è uno dei primi tre tumori diagnosticati nei giovani adulti (25-29 anni) e gli scienziati attribuiscono questa tendenza all’uso dei lettini abbronzanti in questa fascia di età, in particolare le giovani donne.
  • Proteggi i bambini.  I bambini sono particolarmente vulnerabili ai danni causati dai raggi UV. Solo una brutta scottatura solare durante l’infanzia o l’adolescenza raddoppia le possibilità del bambino di sviluppare un tumore della pelle più avanti nella vita.

Cosa può fare la medicina per me!

Oltre a praticare queste abitudini sicure al sole, un’altra attività preventiva molto importante è quella di fare delle visite regolari dal dermatologo, specie se si è soggetti a rischio (con parecchi nei presenti sul corpo). Rilevare il tumore della pelle nelle sue prime fasi, significa poterlo curare senza complicazioni e soprattutto senza rischi.

Dermatologo melanoma Milano, fissa ora la tua visita! Chiama lo 0283595639

Il percorso del dermatologo

Quando ci rivolgiamo ad un dermatologo per la prima volta, cosa succede? Aspettatevi che la vostra visita inizi con una anamnesi completa. Il dermatologo deve conoscere i problemi di salute e i farmaci che potrebbero avere un impatto sulla pelle. Da lì, il medico esaminerà il problema che ti ha portato all’appuntamento. Probabilmente eseguiranno anche un controllo della pelle di tutto il corpo per cercare nei fastidiosi o segni di altre condizioni della pelle. A seconda dei risultati, il medico consiglierà un piano d’azione e suggerirà una tempistica per la prossima visita.

Il dermatologo ha un sospetto!

Il dermatologo durante la dermoscopia o epiluminescenza, riesce a vedere i nevi in modo molto accurato. Quando si accorge della presenza di un neo sospetto, può prescrivere una biopsia, ovvero l’asportazione del neo con relativo esame istologico. Questo è il cuore dell’attività preventiva per i melanomi. 

Trattamento per piccoli melanomi

Il trattamento per i melanomi in fase iniziale di solito include un intervento chirurgico per rimuovere il tumore. Un tumore molto sottile può essere rimosso completamente durante la biopsia e non richiede ulteriori trattamenti. Altrimenti, il chirurgo rimuoverà il cancro, nonché un bordo di pelle normale e uno strato di tessuto sotto la pelle. Per le persone con melanomi in fase iniziale, questo potrebbe essere l’unico trattamento necessario. In molti casi questo procedimento rimuove interamente le cellule cancerose e una successiva biopsia, ne certifica il risultato.

Rimozione chirurgica melanoma

Trattare melanomi che si sono diffusi oltre la pelle

Se il tumore si è diffuso oltre la pelle, le opzioni di trattamento possono includere:

  • Chirurgia per rimuovere i linfonodi interessati. 
  • Immunoterapia. 
  • Terapia mirata. 
  • Radioterapia. 
  • Chemioterapia.

Conclusioni

Se avete un problema con qualche neo che vi preoccupa e volete essere sicuri che non si tratti di un melanoma, richiedere il consulto a un dermatologo è la cosa migliore da intraprendere. Il portale Visite private con il servizio dermatologo melanoma Milano, si mette a disposizione con questo scopo! Possiamo prenotarvi una visita specialistica a partire da 100€, senza le lunghe attese del servizio nazionale.

Chiama oggi stesso lo 0283595639 e prenota la tua visita!

Seguici su Facebook