Diagnosi prenatale Milano

Conosci la diagnosi prenatale Milano? Sai a quali medici devi rivolgerti per eseguirla? Hai idea di cosa si tratta?

Se ti sei imbattuta in questa pagina sicuramente cerchi spiegazioni in merito alla diagnosi prenatale Milano, ti starai chiedendo cos’è e a quale medico hai bisogno di rivolgerti per eseguirla.

Noi in questo articolo cercheremo di darti tutte le informazioni possibili in merito a questo percorso medico che ha due facce differenti una di prevenzione e l’altra invece terapeutica.

Due percorsi molto simili ma che entrano in atto in due contesti differenti andiamo perciò a scoprirli in questo articolo.

 

Diagnosi prenatale quando è a scopo precauzionale

Come abbiamo anticipato nel precedente paragrafo la diagnosi prenatale si suddivide in due parti e in questo paragrafo andremo ad analizzare e spiegare la diagnosi prenatale a scopo precauzionale.

Ogni volta che una donna rimane incinta ed inizia perciò il percorso della gravidanza si sottopone ad una serie di esami prestabiliti. Questi esami sono:

  • Analisi del sangue per monitorare lo stato di salute della donna incinta. Vengono richiesti esami specifici come la curva glicemica realizzata per controllare se c’è comparsa di un eventuale diabete patologia che tende a comparire in molte donne in stato interessante.
  • Ecografie eseguite regolarmente per valutare la crescita del feto e controllarne la regolarità. In queste ecografie si controlla l’intero sviluppo del bambino per assicurarsi che sia in linea con la sua gestazione.
  • Analisi delle urine per scongiurare la presenza di eventuali infezioni batteriche e non.
  • Visite ginecologiche per controllare lo stato di salute della donna.
  • Monitoraggi per controllare il battito cardiaco del feto.
  • Elettrocardiogramma per monitorare il battito cardiaco della madre.
  • NIPT esame di nuova concezione che consente il conteggio dei cromosomi nel sangue materno.
  • Amniocentesi richiesta solo su donne che hanno superato i 30 anni d’età
  • Villocentosi richiesto su donne di oltre 35 anni per valutare il patrimonio cromosomico e per scongiurare eventuali presenze di patologie in questo ambito.

Questi esami sono di classica routine alcuni dei quali vengono eseguiti regolarmente altri invece basta eseguirli una volta. Sono esami a cui vengono sottoposte tutte le donne in stato di gravidanza e che servono a monitorare lo stato di salute sia della donna che del bambino.

Grazie a questi esami è possibile prevenire la comparsa di alcune patologie molto ricorrenti nelle donne incinte altri invece scongiurarono o ci permettono di venire a conoscenza di eventuali patologie, malformazioni e/o problemi legati al bambino.

Nelle donne giovani ad esempio non si richiede di eseguire la amniocentesi né la villocentosi perché sono entrambi esami rischiosi e invasivi che permettono si di evidenziare la presenza di importanti patologie ma che in donne giovanissime si presentano con una scarsa percentuale al contrario invece delle donne over 30 anni dove la percentuale di comparsa di malformazioni e patologie cresce notevolmente.

Diagnosi prenatale a scopo terapeutico

L’altro lato della diagnosi prenatale Milano è invece quello che prevede la terapia. Tutti gli esami di controllo e di individuazioni, analisi e studio di una patologia presente al feto o nella donna in gravidanza. In questo caso si richiedono particolari esami più specifici molto spesso invasivi ma che ci permettono di analizzare la patologia presente nel feto o nella madre consentendo al medico dove possibile di risolvere la problematica attraverso l’attuazione di varie terapie.

La casistica dice che 1 bambino su 33 nasce con una patologia o una malformazione, un dato troppo alto ancora. Ed è un bene perciò eseguire tutti gli esami di controllo necessari per tutelare la salute del feto e della donna.

Molte malformazioni e patologie del feto possono nascere e sorgere quando la donna contrae virus batterici come varicella, rosolia, toxoplasmosi, citamegalovirus che oltre a danneggiare lo stato di salute della donna creano appunti seri problemi allo stato di salute del feto. Altri si presentano a causa di cattivi abitudini come l’abuso di alcool, sigarette e droga.

Altre malattie invece possono essere congenite come malformazioni agli arti, un labro leporino, difetti cardiaci, spina bifida, problemi al sistema nervoso e molti altri. La maggior parte delle malattie congenite è possibile prevenirle consentendo cosi alla donna di portare avanti la gravidanza e di avere un figlio sano ma ad incidere in negativo ci sono molti fattori che esulano anche dai comportamenti della donna ed è in questi casi che si eseguono terapie specifiche per eliminare le problematiche sorte.

Chi esegue la diagnosi prenatale Milano

La diagnosi prenatale Milano viene eseguita da due differenti professionisti che durante il periodo della gravidanza di una donna lavorano a stretto contatto, stiamo parlando del ginecologo e dell’ostetrica.

Il ginecologo segue la donna durante tutto il periodo gestazionale dando gli esami che deve eseguire e le varie terapie da effettuare.

L’ostetrica entra in gioco gli ultimi mesi della gravidanza a lei ci rivolgiamo soprattutto per eseguire monitoraggi e visite ginecologiche di routine durante l’ultimo periodo della gravidanza.

Entrambi i dottori saranno presenti il giorno del parto anche se in realtà a far nascere il bambino sarà l’ostetrica.

Dove eseguire la diagnosi prenatale?

Per eseguire la diagnosi prenatale ci si può rivolgere ad una struttura pubblica oppure privata, sono comunque una serie di analisi che vanno svolti nell’arco dei 9 mesi di gestazione e non svolti tutti insieme.

Ad esempio le analisi del sangue sarà necessario ripeterle quasi tutti i mesi mentre altri esami no come la curva glicemica o la amniocentesi che sarà necessario eseguire un’unica volta.

La diagnosi prenatale a scopo precauzionale è un percorso molto particolare fatto di diversi step da seguire mentre quella a scopo terapeutico sono esami urgenti da eseguire nel più breve tempo possibile. In entrambi i casi sarà necessario comunque avere a disposizione un medico che ci segua con cura.

Per una risposta celere e degli esami senza lunghe attese è bene scegliere una struttura privata dove poter eseguire tutti gli esami necessari per una corretta diagnosi prenatale Milano. Inoltre all’interno di queste strutture è possibile trovare il professionista medico che fa al caso nostro sia il ginecologo che l’ostetrica così da poter essere eseguiti all’interno di un’unica struttura medica.

Prenota una visita privata


oppure